Salvini: «Con il Ceta carni agli ormoni, cereali Ogm sulle tavole dei nostri figli e 200mila posti di lavoro in meno»

Il segretario della Lega Nord contro l'approvazione del trattato di libero scambio con il Canada, un attacco alla salute dei consumatori comunitari, già inondati da olio tunisino, riso birmano arance e pomodori marocchini, «schifezze fatte arrivare per il vantaggio di pochi»

BRUXELLES – Il parlamento europeo ha approvato il Ceta, il trattato commerciale Ue-Canada, con 408 voti favorevoli, 254 contrari e 33 astenuti e il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, è intervenuto a Strasburgo per denunciare la «complicità dell'Unione europea» per «l'ennesimo regalo alle multinazionali e alla finanza», che costerà all'Europa la perdita di 200mila posti di lavoro, «operai, agricoltori e piccoli imprenditori».

«Altre schifezze sulle nostre tavole»
L'europarlamentare ha scritto sulla propria pagina Facebook che il trattato è stato votato anche dai suoi colleghi italiani di Partito democratico e Forza Italia, una scelta che metterà a rischio 40mila lavoratori solo in Italia, e potenzialmente tutte le famiglie. Con il Ceta infatti, ha spiegato Salvini all'Europarlamento, l'Unione europea ha spalancato le proprie porte a «carne agli ormoni e a cereali Ogm innaffiati con diserbanti vietati in Europa, che finiranno sulle tavole dei vostri figli». Il leader del Carroccio ha ricordato che questo è solo l'ultimo attacco alla salute dei consumatori comunitari, già inondati da olio tunisino, riso birmano arance e pomodori marocchini, «schifezze fatte arrivare per il vantaggio di pochi».

L'invasione del finto Made in Italy
Se tutto questo non bastasse ora, ha insistito Salvini, è stato dato il via libera all'ingresso in Ue del finto Made in Italy, come le imitazioni del prosciutto di Parma, del Parmigiano reggiano o della mozzarella: «Datele ai vostri figli quelle schifezze. Noi vorremmo che ognuno potesse mangiare quello che la terra, il mare e il buon Dio ci hanno dato». Il numero uno della Lega ha concluso il suo intervento con un monito agli eurocrati: «La Brexit, l'elezione di Trump, le elezioni in Francia, Olanda, Germania, Italia e Olanda stanno dimostrando che i poli si stanno svegliando. Quindi fate in fretta a fare gli ultimi regali ai vostri amichetti, perché i popoli stanno arrivando a prendervi».

Commenti