GIUSTIZIA E POLITICA

Tale figlio tale padre: Tiziano Renzi si autosospende da segretario Pd di Rignano

Renzi senior ha preso questa decisione dopo che nei mesi scorsi è stato iscritto nel registro degli indagati per traffico di influenze nell'ambito dell'inchiesta Consip. Michele Emliano ha commentato: «Dei papà degli altri meglio non parlare»

Tiziano Renzi, annuncia di aver lasciato la carica di segretario del Partito democratico di Rignano sull'Arno (© ANSA / GIUSEPPE LAMI)

Tiziano Renzi, annuncia di aver lasciato la carica di segretario del Partito democratico di Rignano sull'Arno (© ANSA / GIUSEPPE LAMI)

FIRENZE – Quando i padri seguono le orme dei figli: «Da lunedì mi sono autosospeso. Vi abbraccio tutti. Buon lavoro W il Pd», ha scritto Tiziano Renzi, annunciando di aver lasciato la carica di segretario del Partito democratico di Rignano sull'Arno, paese natale dell'ex premier, anche lui dimessosi da segretario Dem, nelle scorse settimane.

Rinuncia ad incarichi politici
Renzi senior ha preso questa decisione dopo che nei mesi scorsi è stato iscritto nel registro degli indagati per traffico di influenze nell'ambito dell'inchiesta Consip. La notizia è stata data dal Corriere Fiorentino di oggi che dà conto, appunto, del messaggio che Tiziano Renzi ha inviato al gruppo WhatsApp - che ha poi abbandonato - dei segretari comunali fiorentini del Pd. L’autosospensione, che è da intendere come la rinuncia alla carica politica, è stata comunicata al segretario metropolitano del Pd fiorentino, Fabio Incatasciato. Nei prossimi giorni, forse già lunedì sera, gli iscritti al circolo di Rignano si riuniranno per decidere a chi affidare la reggenza al posto del segretario.

Emiliano: "Dei papà degli altri meglio non parlare"
Lo sfidante del rottamatore alla segreteria del Pd, Michele Emliano ha commentato : «Dei papà degli altri meglio non parlare». L'intervista al governatorte della Puglia andrà in onda domani sera alle 21.20 su Rai2 nella trasmissione Nemo-Nessuno escluso. Di Tiziano Renzi, dunque, Emiliano non parla anche perchè, spiega, «chi fa lo sciacallo finisce per dare una mano». Sul padre dell'ex premier, però, si limita a dire che «bisogna tutelare i figli sempre».