HA CONFESSATO L'ITALIANO DI 23 ANNI

Brescia, il video dell'accoltellamento davanti alla discoteca

Le immagini, diffuse dalla Polizia, mostrano il momento in cui Yaisy Andreas Bonilla, colombiano di 20 anni, viene colpito fuori dal locale. Si accascia in ginocchio, poi finisce completamente a terra. Morirà poco dopo

ROMA - E' stato accoltellato in strada fuori dalla discoteca "Disco volante" di Brescia intorno alle 5.45 del mattino del 2 aprile. Le immagini, diffuse dalla polizia, mostrano il momento in cui Yaisy Andreas Bonilla, colombiano di 20 anni, viene colpito fuori dal locale. Si accascia in ginocchio, poi finisce completamente a terra.

Fermato un italiano di 23 anni
Per la sua morte è stato fermato un italiano di 23 anni, a Brescia, che durante l'interrogatorio davanti al pm negli uffici della Questura, ha confessato.

Futili motivi
Secondo le ricostruzioni, l'omicidio sarebbe avvenuto per futili motivi, dopo un litigio tra la vittima e l'assassino, che era stato colpito al volto con pugno. Armato di coltello, il fermato ha affrontato di nuovo il giovane colombiano, colpendolo all'addome e provocandone la morte. I due non si conoscevano.

Ti potrebbero interessare anche

Commenti