Roma: carabinieri sequestrano 240 kg di marijuana dopo un inseguimento sui tetti

Sembrava il set di un action movie. Invece erano militari veri come veri erano anche i trafficanti di droga rincorsi nel quartiere Borghesiana. Arrestati due albanesi di 22 e 23 anni, oltre che per spaccio anche per detenzione di arma

ROMA - Sembrava il set di un action movie. Invece erano carabinieri veri come veri erano anche i trafficanti di droga visti scappare sui tetti di alcune case nel quartiere Borghesiana a Roma. Alla fine, come in un lieto fine cinematografico, hanno avuto la meglio i militari dell'Arma, appartenenti al Nucleo operativo della compagnia di Frascati, che hanno arrestato due trafficanti di droga albanesi, di 22 e 23 anni, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione di arma.

Sequestrati 240 kg di cannabis
Tutto è cominciato quando i carabinieri sono giunti nell'abitazione dei due, subito scappati sui tetti inseguiti dai carabinieri che non se li sono fatti sfuggire. Durante la fuga, i trafficanti aveva portato con sé le chiavi del deposito dove nascondevano la droga e quando si sono visti perduti le hanno lanciate nella piscina di una proprietà vicina. I militari le hanno recuperate e hanno potuto così accedere ai locali scoprendo 240 chili di marijuana stipata in diverse buste, 50 grammi di cocaina, bilancini di precisione, una pistola con matricola abrasa calibro 9x21 e oltre 20mila euro in contanti. L'ingente quantitativo di marijuana, una volta immesso sul mercato della capitale, avrebbe fruttato più di un milione di euro.

Ti potrebbero interessare anche

Commenti