Pagina 1 de 8
> <

Dopo la pausa di riflessione torna la coppia più bella del mondo: Renzi e Berlusconi, per il bene dell'Italia, fanno la pace

La parola d'ordine è una sola: fermare i populismi. Così tutto è dimenticato in virtù di un fine superiore, nobile, scevro da pusillanimi interessi personali. L'Italia plaude e freme di fronte all'antica unione politica che sboccia nuovamente

Le armi Usa all'Arabia Saudita, il terrorismo e il prezzo del petrolio: cosa c'è davvero dietro gli attentati

Gli innocenti cittadini occidentali pagano il prezzo di politiche machiavelliche volte a destabilizzare alcuni specifici Paesi. La sporca guerra che sta scappando di mano agli aspiranti stregoni occidentali

Giro d'Italia, da Biella a Oropa sulle ali di Pantani (e della felicità)

Quarantamila tifosi sanciscono il trionfo di uno sport che racchiude tutte i segreti della felicità. Dove le classi sociali non esistono, e nemmeno le differenze ideologiche

Trump, i forni di Assad, il Russiagate e lo storytelling: come i media manipolano le nostre ultime (r)esistenze cerebrali

Il presidente Trump anziché regalare gagliardetti e penne antiche al ministro russo Lavrov dona informazioni top secret. Assad è Hitler, incenerisce gli oppositori in un forno crematorio. Dosi sempre maggiori di propaganda vengono somministrate per scuotere il consumatore mediatico occidentale

Dagli hacker alle interferenze russe sul voto italiano. La Russia è il nemico perfetto che tiene insieme l'occidente liquefatto

L'attacco degli hacker al mondo arriva da settori collegati con la Russia, scrive il Telegraph, prontamente ripreso dai media italiani. Prove? Nessuna. Le elezioni italiane subiranno interferenze russe, dicono Obama e Renzi. Prove? Nessuna.

Macron, il campione della «nuova sinistra». Cambiare tutto per non cambiare nulla

Il sincero entusiasmo della sinistra mondiale non deriva solo dalla sconfitta di Marine Le Pen. Con Macron vince l'ideologia profonda della sinistra attuale, quella che prevede la dittatura del capitale sull'essere umano

La guerra dimenticata dell'Arabia Saudita, che nasconde la «sporca alleanza» tra Occidente e terrorismo

Sei anni di combattimenti nella più cruda ferocia. Migliaia di morti, abusi di ogni sorta e liquefazione della civiltà. Questa è la guerra tra Arabia Saudita e Yemen-Iran, di cui non sappiamo nulla

Renzi vs De Bortoli: Boschi finita in mezzo allo scontro fra due egomaniaci che hanno la stessa visione del mondo

Il conflitto di interessi continua a essere uno strumento di lotta politica. Valeva al tempo di Berlusconi come oggi. In realtà non importa nulla a nessuno: viene tenuto in vita come utile strumento di pressione politica

«China Deutsche Bank»: come l'impero cinese sta comprando il mondo

Il fondo di investimento Hna scala il colosso tedesco che da tempo naviga in acque tempestose. L'occidente, accecato dall'ideologia globale, mette sul mercato tutto se stesso

E se pagassimo tutti le tasse come fa Amazon? Sarebbe un mondo bellissimo, come la giungla

I regimi fiscali dell'Unione Europea legittimano, grazie alla normativa che lo permette, pratiche sospette che impoveriscono chi lavora. Lo schema utilizzato da Amazon è classico: spostare la sede fiscale dei propri affari in un paradiso fiscale

La «Caporetto» del Pd: crollano i votanti, ma per Renzi «Renzescu» va tutto alla grandissima

Renzi, che doveva ritirarsi, dopo la "purga" dell'ala sinistra, si fa per dire, prende appena il 70% dei voti, forse anche meno. E consegna il paese alle larghe intese con Berlusconi "per fermare i populisti".

I sindacati, le piazze e la libertà d'espressione. Intervista a Daniela Albano

Astrofisica, docente, consigliera comunale del M5s a Torino. Sua la frase «non dovremmo più concedere la piazza ai sindacati»

Il ritorno di Tony Blair, l'amico di JP Morgan e l'inventore della sinistra che sta con le banche

L'ex leader del Partito Laburista sente di essere indispensabile. Smetterà di lavorare per Jp Morgan? Ovviamente no, probabilmente continuerà a farlo ma sotto mentite spoglie

Cambiare tutto per non cambiare niente: l'Fmi critica se stesso e la globalizzazione (osannata dalla sinistra radical chic)

Fenomeni di marketing estremo imperversano: l'istituzione più odiata del globo tenta di rilanciarsi con una improbabile autocritica, per giunta parziale

Trump non è più sessista e razzista da quando bombarda mezzo mondo. Oppure è tutta una farsa

I media che criticavano oggi sono silenti, anzi esprimo simpatia per il nuovo corso del presidente Usa. Tacciano tutti i movimenti per i diritti, pacifisti non pervenuti: perfino la Botteri è meno aggressiva

I primi 100 giorni di Trump da neoliberista: taglia le tasse ma non esce dal Nafta

La grande riforma fiscale prende forma. Ma difficilmente porterà i posti di lavoro che la classe media ha perso negli ultimi trenta anni

Con Macron nascono i consumatori della gleba: una nuova classe sinceramente democratica, liberamente schiava

Macron abbatterà la sanità pubblica e il sistema pensionistico? Le piazze finanziarie festeggiano le prossime speculazioni sulla pelle dei cittadini. Dopo la democrazia rappresentativa nasce la democrazia speculativa, si voterà tutti i giorni in Borsa

Salite, silenzio e lavoro duro. Michele Scarponi, il simbolo dell'Italia migliore

Senza di lui i grandi campioni non avrebbero vinto nulla. Una vita trascorsa in salita, al servizio del mitico, e sempre più aleatorio, concetto di squadra

Erdogan parla di «vittoria contro i crociati». Ecco cosa c'entra questo con i migranti che affollano i nostri Paesi

Il voto nei paesi che più hanno accolto la comunità turca emigrante lascia senza parole. Clima infuocato e parole vecchie di ottocento anni: stiamo creando un mondo brutale, dominato dall'odio

Alita(g)lia, perché non possiamo gioire del salvataggio dei posti di lavoro

Sarebbe bello se qualcuno si domandasse: di chi stiamo facendo gli interessi nella vicenda Alitalia? Ma in Italia, al massimo, si parla degli agnellini di Pasqua, oppure delle litigate che oppongono diverse appartenenze politiche

«Vi spiego cosa non mi convince della finanza islamica»

Intervista con Lorenzo Vinci, esperto di finanza etica

La finanza islamica sta per invadere le nostre città. Siete pronti?

In tanti ne stanno tessendo le lodi. DiariodelWeb.it inizia un approfondimento per capire di cosa si tratta e quali pericoli nasconde. A partire dall'aggettivo più spericolato che si possa associare al termina «finanza»: etico

Appendino e la storia dei 61 mln che il Governo deve a Torino: chi ha ragione?

La vicenda appare molto complessa: la sindaca più amata d'Italia trova sulla sua strada degli avversari ostici e preparati. Come andrà a finire?

«Igor il russo» è serbo, ma per la propaganda anti-russa è la stessa cosa

La paranoia anti russa diventa così smaccata da non lasciare dubbi sulle reali intenzioni di chi vuole raggiungere ad ogni costo il conflitto tra Usa e Russia. Ogni più piccolo elemento è strumentalizzato per creare il nemico alle porte

Trump bombarda la Siria: il mondo a un passo dalla guerra mondiale

Il presidente Trump è visibilmente manipolato da poteri che vogliono lo scontro con la Russia. I nostri destini sono nelle mani di Vladimir Putin, l'unico che pare aver mantenuto un minimo di razionalità e umanità

Siria, i corpi dei bambini come trofei per trascinare il mondo nella guerra Usa-Russia che nessuno vuole

L'attacco di Idlib evidenzia la palese e irrefrenabile «pulsione di morte» delle élite globali, soprattutto occidentali. Alcune domande, partendo da un lontano giorno iracheno del 2003.

Riforma del catasto, la vera ragione? Aggredire il risparmio degli italiani per sanare il debito pubblico

Una più equa normativa fiscale: questa la nobile, e ragionevole per molti aspetti, motivazione che dovrebbe portare alla nuova normativa inerente le rendite immobiliari. Ma l'impianto ideologico fa capire che la realtà sarà molto diversa

Arrivano i bond sovrani, un'altra dose di droga per la finanza europea

Molto simili agli Eurobond, gli Sbs dovrebbero portare capitale fresco alle disastrate economie del sud Europa. La Germania, come sempre, non è d'accordo

In Italia dilagano i poveri, ma oggi si chiamano «Terza Società»

La crisi sta espellendo dal circuito produttivo milioni di uomini e donne. Chi sogna l'Europa a due velocità non si rende conto che l'Italia è già un paese spaccato in tre parti

La Brexit proprio non va giù, e la «dittatura» europea passa alle minacce pesanti

Juncker e Tusk perdono la pazienza e nel giorno dell'addio firmato da Theresa May paventano scenari da incubo per la Gran Bretagna. In realtà, a perderci sono coloro che rimangono dentro all'Ue

Pagina 1 de 8
> <