I DATI DELL'OMS: UNA STRAGE DA GENNAIO

Somalia nel caos: 25mila malati e oltre 500 morti per un'epidemia di colera e diarrea

Sono oltre 500 da gennaio i morti per un'epidemia acuta di colera e diarrea che ha colpito la Somalia. Secondo i dati forniti dall'Oms, altre 25mila persone sono malate, numero destinato a raddoppiare entro la fine di giugno

ROMA - Sono oltre 500 da gennaio i morti per un'epidemia acuta di colera e diarrea che ha colpito la Somalia. Secondo i dati forniti dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e dall'agenzia sanitaria delle Nazioni unite, altre 25mila persone sono malate, un numero destinato a raddoppiare entro la fine di giugno.

200mila bambini malnutriti
"La situazione in Somalia è molto seria - dice Manuel Fontaine, direttore dei programmi d'emergenza dell'Unicef - siamo vicini alla carestia. C'è una diffusa malnutrizione, circa 200mila bambini ne soffrono nel Paese, e ora abbiamo anche il colera. Dobbiamo raccogliere tutte le nostre forze per fermare questa epidemia".

Ci si mette anche la siccità
"Abbiamo perso il bestiame a causa della siccità, non ci sono piogge - racconta una donna - avevamo soprattutto capre, ma senza le piogge non possono sopravvivere, mancano i pascoli e l'acqua da bere". L'Oms ha parlato di 524 decessi dall'inizio dell'anno provocati dall'epidemia, 533 per l'agenzia umanitaria Onu Ocha che ha definito la situazione particolarmente allarmante nelle regioni di Middle Juba e Bakool, dove il tasso di mortalità sarebbe arrivato rispettivamente al 14,1 e al 5,1 per cento.

(immagini Afp)

Ti potrebbero interessare anche

Commenti