ALMENO 9 FERITI

Dusseldorf, attacco con ascia alla stazione: le immagini dei primi soccorsi, ma non č terrorismo

Da una prima analisi sembrerebbe esclusa la matrice terroristica. L'autore del gesto č un uomo con problemi psichici di origine slava.

DUSSELDORF - È di 7 feriti, 3 dei quali in gravi condizioni, il bilancio del gesto di un folle che nella serata del 9 marzo 2017 ha aggredito a colpi d'ascia alcuni viaggiatori nella stazione S. Agostino di Dusseldorf, in Germania. L'uomo, un 36 enne, poi ha tentato la fuga cadendo da un ponte poco lontano, rimanendo a sua volta gravemente ferito. Queste che vedete sono immagini amatoriali, girate con uno smartphone, che mostrano i primi soccorsi alle persone ferite, sul pavimento si notano chiaramente tracce di sangue delle vittime.

Escluso il terrorismo
Da una prima analisi sembrerebbe esclusa la matrice terroristica come si era inizialmente temuto. Secondo la polizia, l'aggressore è una persona "apparentemente con problemi psichici" originaria della ex Jugoslavia. Avrebbe agito da solo, per ragioni ancora sconosciute.

Stazione evacuata
Le condizioni di salute del folle la momento non consentono l'interrogatorio ma le forze dell'ordine sono convinte che l'uomo abbia agito da solo. La stazione è stata immediatamente evacuata e sono state inviate unità speciali e un elicottero della polizia. Poco prima dell'una di notte, il traffico è ripreso normalmente.

Sempre alta l'allerta terrorismo
Peter Altmeier, consigliere di Angela Merkel, ha espresso il proprio sostegno alle vittime. In Germania è sempre molto il livello di allarme per la minaccia jihadista, soprattutto dopo l'attentato con il camion-ariete contro il mercatino di Natale di Berlino, che ha fatto 12 morti, rivendicato dall'Isis.