Le Pen: frontiere e personalità sono le prime ricchezze di tutti i popoli liberi

La candidata del Front national alle presidenziali francesi continua il suo attacco all'Unione europea e dichiara che non risponderà ad alcuna convocazione da parte di polizia o magistratura durante la campagna elettorale

PARIGI - Marine Le Pen non intende rispondere ad alcuna convocazione da parte di polizia o magistratura durante la campagna elettorale, hanno reso noto fonti vicine alla candidata del Front national alle presidenziali francesi. La leader del movimento nazionalista viene indicata dai sondaggi come la vincitrice al primo turno delle presidenziali davanti a François Fillon, che avrebbe superato Emmanuel Macron. Tuttavia, sempre secondo le previsioni, uscirebbe sconfitta al secondo turno, con il 43% dei suffragi contro il 57% del suo avversario.

LEGGI ANCHE Francia, Marine Le Pen da record: in testa ai sondaggi con il 28%

Vige l'immunità
Nei giorni scorsi la Le Pen era stata convocata assieme a due collaboratori nell'ambito dell'inchiesta su presunti impieghi fittizzi all'Europarlamento ma non si era presentata. "Il periodo della campagna per le presidenziali non consente la neutralità e la serenità necessarie al funzionamento corretto della giustizia", ha spiegato Marine che, protetta dall'immunità come parlamentare europea, non può essere oggetto di misure coercitive da parte delle autorità, senza una richiesta formale di revoca delle norme di salvaguardia.

LEGGI ANCHE Marine Le Pen, la voce dei nuovi Miserables che vincerà al grido: «La Francia ai francesi»

"Brexit, Trump e rivolta anti-Ue aprono a ribellione dei popoli"
Intanto la candidata del Front national prosegue la sua campagna, continuando ad attaccare frontalmente l'Unione europea. Come ha fatto nel corso di una conferenza a Parigi dedicata alla politica estera e a cui hanno preso parte numerosi giornalisti e i rappresentanti di 42 paesi, tra i quali gli ambasciatori di Arabia saudita, Cuba, Cambogia, Albania e Vietnam. "La Brexit, l'elezione di Donald Trump e la rivolta crescente dell'Europa contro l'Unione cosiddetta europea che la soffoca, apre il XXI secolo a una ribellione dei popoli" ha detto la Le Pen. "I francesi sanno che la loro prima ricchezza è la Francia, le sue frontiere, la sua personalità, unica e forte come la loro nazione. Frontiere e personalità sono le prime ricchezze di tutti i popoli liberi in Europa e in tutto il mondo" ha concluso la candidata del Front national.

Commenti